Il Club

I

Il Rotary Club di Quartu Sant’Elena è stato costituito il 14 Maggio 1985 grazie al club padrino Cagliari Est , presieduto da Renato Perezzani, ed al particolare impegno profuso dal delegato del Club Raffaele Isola, da Livio Zedda e da Andrea Giua, i quali, dopo approfondita ricerca, individuarono 21 potenziali rotariani tra gli imprenditori, professionisti e dirigenti, operanti o residenti nell’area quartese.

Oggi, dopo quasi 36 anni, Il nostro Club ha maturato rapidamente, sia nell’affiatamento tra i soci, sia nell’approfondimento delle regole rotariane, grazie ai tre amici di Cagliari Est appena ricordati, ma senza dimenticare il grande maestro di Rotary Enrico Marcialis, futuro Governatore del Distretto 2080, che tenne per i neofiti numerose e preziose lezioni sul Rotary ancor prima della costituzione del Club.

Il Club si mise in evidenza da subito, per l’entusiasmo nel realizzare le numerose attività di servizio rotariane rivolte  alla città di Quartu Sant’Elena, coinvolgendo le scuole cittadine e altre organizzazioni di servizio presenti nel territorio. Naturalmente si lavorò da subito anche a livello distrettuale: progetti di pubblico interesse culturale, ambientale, sociale da soli o spesso in Interclub con i club cagliaritani. Vale la pena ricordare il 1° premio concorso distrettuale“ Rotary e Comunicazione “ con l’ideazione di un poster; le raccolta fondi per attività locali e internazionali sensibilizzando la comunità sui motivi del nostro impegno. Un servizio svolto per la città rimarrà come traccia indelebile dell’attività del nostro Club: la ideazione, progettazione, la direzione dei lavori per la realizzazione di una struttura da destinarsi a “Ufficio Informazioni Turistiche“ al Margine Rosso. Il progetto donato all’Amministrazione comunale di Quartu nel 1996  accolto con entusiasmo dalla stessa, tanto che ne finanziò la realizzazione assegnando ad un nostro socio ingegnere la direzione dei lavori, a titolo naturalmente gratuito. Per   anni la struttura ha funzionato egregiamente nel dare un servizio di livello all’economia turistica locale. In occasione del centenario del nostro fondatore Paul Harris, la piazzetta antistante l’Ufficio Informazione Turistiche è stata dedicata da Comune proprio a Paul Harris.

Nel corso degli anni rotariani 2020-2021 il club ha contributo a realizzare il Piano di Protezione Civile, concretizzato dopo diversi anni di collaborazione da parte del nostro Club e, segnatamente, dei nostri soci Pier Giorgio Ibba e Pietro Ruiu; Il Club ha aderito, inoltre,  quale capofila dei Rotary Club della Città metropolitana al progetto AD ADIUVANDUM, nella campagna  contro il Covid-19 sostenendo l’iniziativa,  finalizzata alla costituzione di una rete di prevenzione, attraverso  test sierologici, tamponi e vaccini. Ciò consentendo uno screening quanto più ampio possibile della popolazione, a cominciare dai soggetti più fragili e quelli più esposti al contagio, nell’ambito del progetto sono stati effettuati circa ben 40000 test (tra sierologici, tamponi e vaccini) a favore della popolazione. Il Club ha fornito ,inoltre,  il  ricavato  della prima edizione 2020 dell’iniziativa “Calici di Solidarietà” a favore di AD ADIUVANDUM.

Anche questo progetto, come tanti nel corso di quasi 36 anni di attività rotariana, ha visto la compartecipazione dell’ Inner Wheel e del Rotaract di Quartu Sant’Elena. Anche la nascita di questi due sodalizi vede il nostro Club impegnato in prima persona come Club padrino: il 3 Marzo 1987 nasce, promosso dal nostro Club, il Rotaract Club di Quartu Sant’Elena Margine Rosso, nel 1992, nasce l’Inner Wheel di Quartu Sant’Elena e, infine, nel 2016, nasce l’Interact Quartu Sant’Elena Margine Rosso.